Dermatite atopica negli adulti: agire sul microbiota per migliorarne la gestione

C’è un nuovo filone di ricerca in dermatologia che negli ultimi tempi sta attirando l’attenzione dei dermatologi. Si tratta della dermobiotica, cioè lo studio dell’interazione tra pelle, alimentazione e microbiota. La teoria infatti è che alcuni meccanismi che causano l’infiammazione tipica delle malattie croniche della pelle, siano proprio legati a una disbiosi, cioè a squilibri tra le diverse popolazioni di batteri che popolano sia l’intestino, sia la pelle. La correlazione sembra essere particolarmente evidente nella dermatite atopica, come riferisce Marco Pignatti, dermatologo operante a Carpi (Mo) e Rimini e autore di diversi libri sulla dermobiotica, “perché è una malattia che si sviluppa sulle barriere che mettono in contatto l’organismo con l’esterno – precisa –, come quella intestinale e respiratoria oltre alla cute. Tant’è che i sintomi della atopia, non sono soltanto cutanei, ma anche intestinali e respiratori”.

Leggi l’articolo completo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...