Uno studio scopre informazioni sul microbioma che potrebbero ritardare l’invecchiamento della pelle

Study unearths microbiome insights that could delay skin ageing
Foto: https://www.nutraingredients.com/

Secondo uno studio finanziato da Estée Lauder, mirare a percorsi correlati al microbioma che coinvolgono la produzione di pigmento cutaneo, acidi grassi e ceramidi potrebbe ritardare i segni dell’invecchiamento cutaneo.

Leggi l’articolo originale (inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...